G.S. Sereto - Campionato ANSPI - Montegonzi

RISULTATI & COMMENTI Campionato 2019/20

16° - 26/01/2008

Sales Figline-LV78 Sereto 0-3

Partita sospesa sullo 0-0, si attende ulteriori decisioni.
SALES FIGLINE: Donati, Pizzichi, Freda, Miniati, Luongo, Venuti, Frammartino, Bianchini, Francalanci, Rascionato, Palmieri. A disp: Clausi, Di Caterino, Rani, Tonioni, Turco. All: Iaiunese Carmine.

G.S.SERETO: Melani 6,5, Guiderdoni 6,5, Contri 6, Patti 6, Pianigiani 6 (58’ Santomarco 6,5), Righi 6, Balò 6, Valentini 6,5, Lovari 7, Saracini M. 6 (61’ Sestini 6,5), Lapi 6,5. A disp: Chini, Mancini. All: Melani David 6,5

ARBITRO: Sig.Becattini 6

PARTITA SOSPESA AL 69’ (0-0)

In attesa di sapere con certezza quale sarà l’esito della gara proviamo ad analizzare la partita che si è disputata tra Sales Figline e Sereto. Le due squadre si presentano con il primato di miglior difese del campionato con soli 13 goal subiti. Mister Iaiunese può scegliere la miglior formazione in quanto ha quasi tutta la rosa a disposizione. Discorso diverso per gli ospiti che si presentano in formazione rimaneggiata costringendo Mister Melani a schierare una formazione inedita. Infatti Guiderdoni viene schierato libero con Patti e Contri in marcatura. Centrocampo con Lovari, Saracini M. e Righi. Fascia sinistra affidata, dopo l’exploit di sabato scorso, a Pianigiani mentre a destra corre Balò. In avanti oltre a Lapi, viene schierato Valentini. E mentre in molte case normali si comincia a mangiare (13.30), l’arbitro Becattini da inizio all’ostilità. Le prime fasi di gioco sono di studio e il clima più che primaverile mette ancora più in difficoltà i giocatori scesi in campo. Il direttore di gara estrae con facilità il cartellino giallo e nei primi minuti ne fanno le spese Valentini da una parte e Bianchini dall’altra. Le prime conclusioni nello specchio della porta sono di marca locale con Luongo e Clausi, ma Melani blocca senza difficoltà. Guiderdoni nonostante sia in posizione diversa da quella naturale, riesce a dare il proprio contributo alla squadra, anche se al 15’ sbaglia l’intervento e Luongo si lancia a rete. Al limite dell’area subisce il fallo dallo stesso Guiderdoni e la punizione che ne consegue di Luongo risulta potente ma imprecisa. Lovari sempre da calcio piazzato manda alto. Altra occasione per Luongo che in velocità brucia Patti e anticipa Melani in uscita bassa, ma si allunga troppo la palla che finisce a lato. Il Sereto soffre la velocità e la buona forma della Sales che si stabilizza prevalentemente nella metà campo offensiva senza però creare occasioni da rete. L’ultima emozione del primo tempo è una punizione di Bianchini che a tempo ormai scaduto impegna severamente Melani che in due tempi riesce a sventare la minaccia. La ripresa non cambia la trama con i locali più pericolosi con l’ingresso di Di Caterino. Nessuna delle due compagini però crea pericoli per il portiere avversario fino al 58’ quando Venuti ben servito da Palmieri colpisce l’incorcio dei pali con una destro potente dal vertice dell’area piccola. La Sales colleziona anche angoli sui quali il bravo Palmieri prova più volte l’incornata vincente. E per poco non la trova al 61’ quando la palla colpita sul primo palo attraversa tutto lo specchio e finisce a lato. Al 63’ l’unica vera occasione del Sereto con Sestini che appena entrato raccoglie una palla che esce da una mischia e di sinistro calcia a lato di pochi centimetri. La risposta è ancora di Venuti che da azione d’’angolo attende la palla fuori area e di prima intenzione colpisce il montante alla sinistra di Melani ormai battuto. Si arriva così al 69’ quando la gara si decide. Bianchini entra duramente su Lapi a centrocampo. L’arbitro estrae il cartellino giallo. A quel punto il giocatore locale si presenta faccia a faccia con l’arbitro. Mentre il direttore di gara sta per estrarre il rosso, il giocatore Bianchini colpisce al volto con una manata il sig.Becattini che indietreggia di qualche passo. Il gesto non è apparso violento, ma l’arbitro attende qualche secondo e dopo essere stato assistito dai due massaggiatori delle squadre chiude la partita con il triplice fischio. I giocatori in campo in un primo momento credono che la gara sia finita regolarmente, ma vengono subito avvisati che mancavano più di 10 minuti. Ancora adesso siamo in attesa di sanzioni disciplinari e sportive. Molto probabilmente arriverà la vittoria a tavolino per il Sereto, visto che il risultato non è stato omologato. L’arbitraggio ci è sembrato nella norma sufficiente e comunque non ha preso decisioni che hanno cambiato la partita in negativo o positivo per nessuna delle due compagini. E comunque neanche un rigore inventato all’ultimo minuto può scusare un gesto simile.
La Sales si è dimostrata ostica come il suo solito con Luongo vera spina nel fianco. Da menzionare anche Rascionato che con alcune giocate ha entusiasmato gli spettatori presenti.
Passando al Sereto bisogna solo complimentarsi con tutto il collettivo che nonostante avesse diverse assenze rilevanti si è compattato ed è uscita indenne da un campo nel quale solo il Malva finora aveva preso 1 punto. Fermate Bucine e Benzina. Buona la prova di Lovari che nelle ultime giornate ha veramente fatto vedere buone giocate. Più che sufficiente anche Valentini, Lapi e Melani. La classifica rimane soddisfacente e con altri eventuali tre punti potrebbe sorridere ancora di più. Sabato saremo ospiti del Levanella. All’andata il Sereto vinse con goal di Lovari. Ci vogliono i tre punti, ma anche tanta attenzione e lo stesso spirito di gruppo visto nelle ultime uscite. Alè Ragazzi Alè.

LE PAGELLE

Num Nome,Commento Voto Goal
1 Melani Sergio
6,5  
2 Guiderdoni Marco
6,5  
3 Contri Gianni
6  
4 Patti Francesco
6  
5 Pianigiani Alberto
6  
6 Righi Lorenzo
6  
7 Balò Michele
6  
8 Valentini Stefano
6,5  
9 Lovari Daniele
7  
10 Saracini Marco
6  
11 Lapi Gabriele
6,5  
13 Santomarco Giuliano
6,5  
14 Sestini Massimiliano
6,5  

16a Giornata - 16a Giornata

Donati, portiere Sales

G.S.Sereto

L'Arbitro Becattini

Sales Figline
indietro
 
Alias2k | realizzazione siti web, grafica, web design, internet, intranet, extranet, visual design