G.S. Sereto - Campionato ANSPI - Montegonzi

RISULTATI & COMMENTI Campionato 2018/19

28° - 03/05/2009

LV78 Sereto-Levanella86 1-0

Palazzi decide il match a pochi minuti dal termine
G.S.SERETO: Melani, Balò, Contri, Sestini (64’ Pianigiani), Santomarco, Guiderdoni, Saracini G., Righi, Palazzi, Lovari, Bartoli. A disp: Chini, Mancini. All: Melani David 6,5

LEVANELLA: Martini, Grazi, Corsi, Bernardoni, Marino, Lucaccini, Meoli, Gori, Douadi, Vichi, Vecchietti. A disp: Tinacci, Ghini, Paperini, Uncini, Ban, Tarchi. All: Martini Stefano

ARBITRO: Sig.Lancellotti 5,5

RETE: 77’ Palazzi.

All’ultimo tuffo il Sereto conquista tre punti fondamentali per un buon piazzamento finale. Infatti visti gli altri risultati il quarto posto sembra vicino e il Montalto, tutt’oggi terzo, ha solo un punto in più. Tre punti forse però non troppo meritati visto l’andamento della partita che ormai sembrava improntata verso un pareggio a reti bianche. Sereto che si presentava alla gara con diverse assenze e con Guiderdoni nuovamente libero e Palazzi al rientro in formazione. Davanti Mussi è stato ceduto dalla dirigenza per far cassa e la squadra si affida al duo Saracini G – Bartoli. Levanella che invece si presenta al completo, forse come non mai in quest’anno, pronta a togliersi una soddisfazione e a fare lo sgambetto agli avversari. I primi minuti fanno vedere soprattutto la voglia degli ospiti che arrivano facilmente alla conclusione, anche con tiri da lontano, di Vichi, Meoli, Gori e Vecchietti ma le conclusioni sorvolano sempre la traversa senza impensierire Melani. I locali non sembrano in giornata positiva e l’unica conclusione nei primi minuti è di Saracini, Martini vede sfilare la palla a lato. Anche su calcio di punizione Lovari e Bartoli non hanno il piede caldo, così per vedere la prima vera parata ci vuole un tiro di Gori dalla distanza che Melani in volo plastico devia in angolo. Il Sereto risponde in rapida successione con due conclusioni di Palazzi che calcia malamente in entrambe le occasioni sciupando il tutto. Un primo tempo avaro di emozioni si chiude con una conclusione di Vecchietti, lenta ma precisa che Melani riesce a deviare. Anche ad inizio ripresa i pochi spettatori presenti continuano a rimpiangere di non essere rimasti a letto, visto che le due squadre provano ad affacciarsi in avanti senza però che i due portieri intervengano mai. Il Sereto però prova ad emergere e nei piedi di Sestini arriva la palla buona. Cross dalla sinistra, centrale difensivo e Saracini non arrivano in tempo, mentre Sestini è li appostato, ma manda alto da pochi passi. Stessa sorte tocca poco dopo a Santomarco che da azione d’angolo raccoglie il pallone lungo e calcia a lato, anche se la posizione è defilata. Il Levanella agisce di rimessa e con Gori si presenta a tu per tu con Melani, ma l’estremo locale chiude bene il tempo e in uscita bassa respinge l’assalto. Balò per i locali ci prova dalla distanza, ma Martini di pugno respinge in corner. Poi i locali reclamano contro Lancellotti per un penalty non accordato per fallo di mani in area. Si entra negli ultimi minuti con il Sereto a cercare la vittoria, ma il Levanella rischia di far male in due occasioni. Prima con Ban che si attarda e poi reclama un rigore per fallo di Balò, e poi con Vecchietti che si presenta a pochi passi da Melani, il quale però, lo ipnotizza salvando il risultato. Ormai la gara sembra volgere al termine quando il Sereto gode di una rimessa laterale vicino alla bandierina del corner. Lovari mette in mezzo, Saracini manca l’aggancio e Palazzi appostato dietro devia di testa quel tanto che basta per far saltare di gioia l’intero gruppo arancio-nero. Poi negli ultimi minuti niente di rilevante e triplice fischio finale dell’arbitro contestato duramente dal Levanella. In fin dei conti la prestazione non è stata eccellente, ma possiamo dire di averne viste davvero di peggio.
Levanella che al completo ha fatto vedere comunque di essere una squadra da affrontare con le molle. Ne avevano già fatto le spese Lokomotive e Ponte alle Forche. Difesa arcigna anche se non sempre impeccabile mentre il resto del gruppo si è dimostrato preparato e ben messo in campo. Tra i migliori Vecchietti e Gori. Adesso per loro la Coppa Toscana.
Il Sereto non ci è piaciuto e come già detto forse non meritava l’intera posta in palio. Premiamo Palazzi per il goal pesantissimo, da parte di uno che la maglia la sente addosso, uno della vecchia guardia. Infatti ultimamente il gruppo è venuto un po’ meno, ma tra i veterani e qualche innesto sono comunque arrivati risultati. Adesso comunque la situazione in zona play-off sembra più definita. Il Benzina78 sembra destinata alla squadra che arriverà nella seconda piazza. Sereto e Montalto dovrebbero giocarsi il resto. Da definire chi avrà il vantaggio di arrivare avanti. Per continuare a crederci c’è da vincere la prossima giornata contro un Atl.Terranuova ormai fuori dai giochi, ma che venderà cara la pelle. Ne hanno già sentito parlare squadre come Ponte alle Foche e Benzina78… Avvisati… Alè Ragazzi Alè.

LE PAGELLE

Num Nome,Commento Voto Goal
1 Melani Sergio
Il portiere migliore è quello che rimane inoperoso o quasi (vedi conclusione di Gori nel primo tempo), e poi si esalta nel finale due volte a tu per tu prima con Gori e poi con Meoli. DECISIVO.
7  
2 Balò Michele
Sbaglia poco in fase difensiva e vari Vichi, Meoli e Gori che all'andata l'avevano mandato fuori giri oggi trovano il muro. Si propone anche in avanti, Martini gli dice no. PROPOSITIVO.
6,5  
3 Contri Gianni
A differenza del compagno di reparto oggi è in difficoltà. Gli avversari non gli danno un vero punto di riferimento e si perde spesso la marcatura. Per sua fortuna gli errori non vengono pagati dalla squadra. GRAZIATO.
5,5  
4 Sestini Massimiliano
Parte a sorpresa in fascia destra, ma sembra la fotocopia di quello di Montalto. Poi finalmente cresce e fa vedere qualcosa di buono, ma l'errore sotto porta poteva pesare come un macigno. SPAESATO.
5,5  
5 Santomarco Giuliano
Da veterano e da semprepresente guida la squadra verso un finale felice. Sbaglia da posizione defilata una ghiotta occasione e di testa trova Martini pronto. FLUIDIFICANTE.
6,5  
6 Guiderdoni Marco
Rischierato in posizione di libero, fa il suo compito, senza sbavature. Tiene alto il baricentro e respinge una miriade di palloni lunghi lanciati dalla difesa avversaria. POSIZIONE.
6  
7 Saracini Giacomo
Corre finchè ne ha, e prova la conclusione soprattutto ad inizio gara. Ma non è fortunato e finisce per intestardirsi, arrabbiarsi e combinare poco o nulla. La peggior prestazione da quando è in arancio-nero. DELUDENTE.
5  
8 Righi Lorenzo
Oltre a contenere e marcare a uomo oggi, visto la mancanza di altre pedine, gli si chiede di costruire qualcosa. Purtroppo non lo fa in maniera sufficente, ma la prova resta sufficente nel globale. SOLDATINO.
6  
9 Palazzi Andrea
Man of the match. Poche presenze quest'anno per problemi fisici, ma mette grinta e determinazione come pochi. A un soffio dal triplice fischio trova il colpo vincente per i tre punti, un goal che non trovava da 4 anni. CAPOLAVORO.
7
10 Lovari Daniele
Passano da lui tutti i palloni a centrocampo. Prova a impostare e a tirare su la squadra in un momento difficile. E non è cosa facile perchè trova pochi compagni a suonargli l'orchestra intorno. BARITONO.
6,5  
11 Bartoli Filippo
In un campo adatto alle proprie caratteristiche, fa vedere i sorci verdi ai difensori. Ma le sue azioni rimangono belle da vedere ma non incisive. Nelle conclusioni non trova mai la porta e questo per un attaccante è pane quotidiano. SFARFALLA.
5,5  
13 Pianigiani Alberto
Entra al posto di Sestini e mette in difficoltà gli avversari sulla fascia di competenza. Da lì iniziano le azioni importanti e il goal che decide la gara. SCOSSONE.
6  

28a Giornata - 28a Giornata

G.S.Sereto

I due Capitani

L'Arbitro Lancellotti

Le due squadre a centrocampo

Levanella
Indietro
 
Alias2k | realizzazione siti web, grafica, web design, internet, intranet, extranet, visual design