G.S. Sereto - Campionato ANSPI - Montegonzi

RISULTATI & COMMENTI Campionato 2018/19

16° - 30/01/2010

LV78 Sereto-Atlet.Terranuova 3-0

Sereto: prima stenta, poi dilaga.
G.S.SERETO: Romei, Balò, Sacconi, Sciarradi, Guiderdoni (62’ Contri), Righi, Palazzi, Marcogiuseppe, Mussi, Lovari, Melani (71’ Pianigiani). All: Lovari Daniele 6,5

ATL.TERRANOVA: Gori, Attili, Botteghi, Frasi, Stoppielli, Sina, Rosadini, Cannoni Si., Cilibrizzi, Bertozzi, Militello. Entrati: Bernardoni, Cannoni St., Corsi, Malvisi, Sozio. All. Cannoni Stefano.

RETI: 50’ Melani, 58’ Mussi, 72’ Lovari

ARBITRO: Sig. Di Martino 5,5

Dopo un primo tempo difficile in cui il Sereto trova qualche difficoltà, riesce a passare e alla fine chiudere con un secco 3-0. Locali con alcune assenze e senza il primo allenatore in panchina si affidano nuovamente a Sacconi in difesa e all’inedita coppia Mussi-Melani in avanti. Gli ospiti anch’essi sono privi di qualche elemento, ma mister Cannoni ha vasta scelta visto che può disporre di 16 elementi. Durante il riscaldamento alla pioggia si aggiunge anche la grandine e in orario di inizio gara si teme anche un probabile rinvio. Ma le squadre iniziano la gara che si proseguirà fino al termine nonostante qualche parte di campo al limite del praticabile. Nella prima frazione di gioco è sin da subito il Sereto a prendere in mano il gioco ma le conclusioni di Mussi e Lovari sono ben neutralizzate da Gori, che nonostante il terreno insidioso risponde davvero con buono stile bloccando a terra. Nell’unica occasione in cui il tiro di Mussi viene respinto è ancora bravo a recuperare in due tempi. In avanti il Terranuova si vede solo con un paio di punizioni che Bertozzi calcia a lato o troppo centralmente per impensierire Romei. Il primo tempo è molto noioso, con il Sereto che non riesce a sfondare e con gli ospiti che si chiudono bene senza regalare nulla ai locali. Solo sul finire di tempo Mussi brucia la difesa e dribblato il portiere si allarga troppo concludendo sull’esterno della rete. Dagli spogliatoio esce però un Sereto voglioso di portare a casa ad ogni costo i tre punti e nonostante il campo diventi sempre più allentato gli arancio-neri si riversano in avanti e dopo qualche pericolo arriva il vantaggio. Angolo battuto velocemente da Mussi che scambia con Marcogiuseppe e poi crossa in area. Palla tesa che scavalca difensori e portiere e giunge sul secondo palo per Melani che in tuffo schiaccia in rete. Lo svantaggio sembra tagliare le gambe a un Terranuova sino ad allora quasi perfetto. Così la retroguardia ospite si sfilaccia e già al 53’ è Sciarradi sempre su angolo a sfiorare il palo. Ma il raddoppio è vicino e al 58’ porta la firma di Mussi che da corner battuto da Guiderdoni salta più alto di tutti e sigla il suo nono sigillo stagionale. La partita adesso è a senso unico, ma gli arancio-neri eccedono con preziosismi impossibili viste le condizioni del campo. Sempre e solo su punizione si fanno pericolosi, se così si può dire, gli ospiti. Si scorre fino agli ultimi minuti quando entrambe le squadre fanno girandola di cambi, facendo rifiatare alcuni elementi. Al 72’ è Lovari a trovare la giusta deviazione sempre da angolo. Deviazione fortunosa ma decisiva per il 3-0 finale che non cambierà più sino al triplice fischio. Solo a pochi minuti dalla fine l’occasione più nitida per gli ospiti che con un colpo di testa sfiorano la traversa.
Gli ospiti sono elogiabili fino ad inizio ripresa, cioè fino a quando non hanno subito il primo goal. Fino ad allora la squadra seppur in difficoltà era riuscita a limitare i danni e a concludere la prima frazione di gioco sul parziale di 0-0. Da lì in poi invece hanno cercato individualismi e giocate personali che non hanno portato il frutto sperato, ma nell’arco del campionato potrebbero sicuramente impensierire anche qualche squadra di più elevato tasso tecnico.
I locali invece hanno vissuto una giornata difficile in cui tutto è sembrato più difficile del solito. Alla fine da salvare restano i tre punti e qualche buona giocata. Ottimo l’impegno soprattutto in un campo molto pesante, ma già da sabato a S.leolino servirà tutt’altra prova e grinta per bissare il successo dell’andata o perlomeno riuscire a portare a casa qualche punto utile per restare in piena zona play-off ed evitare ritorni dalle squadre che da dietro incalzano. Alè Ragazzi Alè.

LE PAGELLE

Num Nome,Commento Voto Goal
1 Romei Daniele
La cosa più difficile che fa è rimanere per l'intera gara, sotto pioggia, grandine e freddo. Per il resto vive da spettatore la partita, ma in queste condizioni è da eroi. SOPRAVVISSUTO.
6  
2 Balò Michele
Dopo lo stop dovuto alla visita medica rientra titolare. Purtroppo non è in giornata sbagliando quasi tutti i palloni che tocca. Cross, appoggi, chiusure. Solo nella ripresa spostato in marcatura ritrova fiducia, ma resta sotto la sufficenza. RIMANDATO.
5,5  
3 Sacconi Federico
Davvero una nota positiva. Una valida alternativa come marcatore di difesa. Si prende Militello, uno da 9 goal stagionali, e la palla gliela fa vedere poco e punto. In continua crescita, la bella scoperta del presidente. SORPRESA.
6,5  
4 Sciarradi Gianni
Il problema fisico continua a tormentarlo e gioca con il freno a mano tirato. Però grinta e determinazione lo rimettono in carreggiata. Sfiora il goal su calcio d'angolo e visto l'impegno, sarebbe anche l'ora di vederlo tornare a esultare. INDOMITO.
6  
5 Guiderdoni Marco
Dopo il leggero infortunio ritorna a presidiare la fascia prima, la marcatura dopo. Un pò troppo disattento in difesa, troppo macchinoso in avanti. Ma l'esperienza che mette al servizio è notevole e soccombe i piccoli errori tecnici. BILANCIATO.
6  
6 Righi Lorenzo
Parte in fascia sinistra con il compito di recuperare palla e cederla a chi deve giocarla. Questo il suo compito e lo fa in maniera egregia. Spesso i forti sono quelli che primi sono consapevoli delle loro possibilità. E lui quindi è fortissimo. UMILTA'.
6  
7 Palazzi Andrea
Come tutto l'anno dimostra di saper raggiungere con la voglia di far bene per questa maglia di superare anche momenti difficili. Non gioca la miglior partita, ma nel mezzo a far legna fa sempre il suo sporco dovere. LAVORO OSCURO.
6  
8 Marcogiuseppe Rocco
Frulla come una trottola e recupera molti palloni. Però non sempre dialoga bene con i compagni e si intestardisce finendo pure per perdere palla lui, e la pazienza i compagni. Ma tra averlo e non averlo in campo la sua differenza è notevole. TROTTOLINO.
6  
9 Mussi Riccardo
Rientra dopo un pò di assenze e il suo peso in avanti è notevole. Un primo tempo a imprecare, poi nella ripresa sforna assist e mette il nono sigilli stagionale. Impossibile pensare un Sereto senza. FONDAMENTALE.
6,5
10 Lovari Daniele
Oggi anche nelle veci di allenatore-giocatore imposta bene la squadra, dispensandola di consigli e di ottimi aiuti. In campo comincia a riprendere il posto da leader dopo un periodo di appannamento, e lo corona con un goal di...culo. GASTONE.
6,5
11 Melani Sergio
Vaga nel primo tempo alla ricerca della palla giusta. Nella ripresa, grazie anche alla crescita del collettivo si fa vivo e sblocca la gara con colpo sotto porta. Un momento davvero favorevole. INCISIVO.
6,5
13 Contri Gianni
Riposa dopo un periodo sempre presente. Entra a metà ripresa per collezionare un'ulteriore presenza e per far rifiatare qualche compagno. Un paio di anticipi, ma nulla di eclatante. TURN-OVER.
6  
14 Pianigiani Alberto
Come al solito da elogiare per il gruppo e per quello che porta dentro lo spogliatoio. Quando entra in campo può ricoprire tutti i ruoli e non ha difficoltà ad inserirsi. CUORE ARANCIO-NERO.
6  

16a Giornata - 16a Giornata

G.S.Sereto
Indietro
 
Alias2k | realizzazione siti web, grafica, web design, internet, intranet, extranet, visual design