G.S. Sereto - Campionato ANSPI - Montegonzi

RISULTATI & COMMENTI Campionato 2018/19

RECUPERO 12° - 07/04/2010

LV78 Sereto-Montalto 3-1

Anche il Montalto si arrende a questo Sereto.
G.S.SERETO: Romei, Guiderdoni (26’ Saracini M.), Contri (67’ Setti), Sciarradi, Marino, Righi, Balò, Valentini, Melani (53’ Mussi), Lovari, Bartoli. All: Melani David 7,5

MONTALTO: Giorni E., Angioletti, Corsi, Nappini, Giorni A., Mucci, Vasai, Arrigucci, Bastianelli, Mori, Ceccherini. A disp: Beneforti, Landi. All: Centi Gianluca

ARBITRO: Sig. Lamberti 5,5

RETI: 16’ Bartoli, 27’ Saracini M., 62’ Bartoli, 73’ Ceccherini (rig.)(M)

Il Sereto vola alto. Nel recupero della 12a giornata, supera il Montalto, squadra ostica che da sempre ha messo in difficoltà gli arancio-neri. E la vittoria arriva meritata e con una bella prova del collettivo. Nei locali si rivede Marino titolare e una panchina finalmente all’altezza con tre pedine importante pronte ad entrare in campo. Il Montalto arriva a questa partita leggermente rimaneggiato senza la punta Sestini, ma con i vari Bastianelli, Vasai, Mori e Ceccherini pronti a trovare il goal. Nel campo del Neri si parte con il fischio dell’arbitro Lamberti. Inizia subito forte il Sereto che con Balò chiama Giorni E. ad una deviazione spettacolare in angolo. Il Montalto non sta a guardare e grazie alla velocità ribalta l’azione, anche se Romei non deve mai intervenire. La pressione locale aumenta fino al meritato vantaggio di Bartoli che riceve palla ai 20 metri, si gira in un fazzoletto e trova l’angolino basso alla sinistra di Giorni E. vanamente proteso in tuffo. Ceccherini non sembra nella miglior serata ma i suoi tiri iniziano a centrare lo specchio anche se deboli o centrali. Il Sereto perde di nuovo Guiderdoni per un risentimento muscolare e al suo posto entra Saracini M. all’esordio stagionale. E al primo pallone fa centro. Infatti da un rinvio della difesa ospite stoppa di petto sulla tre-quarti e di prima intenzione calcia a rete. Il portiere ospite è fuori dai pali, ma la palla si infila in rete toccando la parte bassa della traversa per un goal davvero incredibile. Il goal taglia le gambe alla seppur sterile reazione bianco-verde, se poi nell’unico vero tiro di Vasai, Romei compie un mezzo miracolo deviando in angolo allora per il Montalto la serata è davvero buia. Ad inizio ripresa il Sereto sembra concedersi un po’ di pausa e allora i ragazzi di Mister Centi provano l’assalto per riaprire la gara. La difesa però regge davvero bene e le uniche conclusioni a rete, per lo più punizioni di Ceccherini e Nappini sono ammaestrate da Romei con prese o deviazioni in angolo. Al 52’ Marino ben lanciato in fascia calcia da posizione defilata. Il portiere respinge, ma Melani non trova l’attimo giusto per ribadire a rete. Poi quest’ultimo lascia il posto a Mussi che prima prova qualche allungo solitario mettendo i brividi alla difesa avversaria e poi al 62’ regala un colpo delizioso. Infatti Bartoli dalla propria metà campo serve Mussi sulla tre-quarti che, pressato, serve al volo la palla di ritorno allo stesso Bartoli mettendolo solo davanti all’estremo ospite. Tocco secco e palla in fondo al sacco per un 3-0 addirittura eccessivo che chiude la pratica. Infatti anche se manca più di 20 minuti il Montalto è alle corde e anche gli avvicendamenti non cambiano la storia. Solo al 73’ su mischia da angolo Righi sbilancia la punta ospite e per l’arbitro è rigore che Ceccherini con freddezza e precisione realizza. Ma la gara non si riapre, anzi è addirittura la premiata ditta Bartoli-Mussi a creare un’altra palla goal con quest’ultimo che di testa a colpo sicuro manda incredibilmente a lato da pochi passi. Si chiude senza altri sussulti il match, arbitrato dal direttore di gara forse troppo fiscalmente per una partita importante, ma corretta come non mai. Infatti dopo qualche screzio di alcuni anni fa, le due squadre hanno messo tutto nel dimenticatoio affrontandosi correttamente e lealmente nonostante la posta in palio per due squadre in piena zona play-off.
Onore al Montalto che ritroveremo a breve nella gara di ritorno. Una serata un po’ in difficoltà come ammesso dagli stessi giocatori, ma sicuramente nulla è perduto. Ancora qualche punto e i play-off diventeranno cosa certa. Quello che più ci ha impressionato è la velocità di molti componenti della squadra che mettono in difficoltà qualsiasi avversario.
Sereto che continua a stupire. Infatti mantenere un secondo posto così era davvero immaginabile tenendo testa a squadre più allenate e competitive. La squadra sta tornando ai livelli di inizio stagione, in più si sta reintegrando Mussi e Marino due uomini fondamentali. E poi dal cilindro escono colpi come quello di Saracini M.. Adesso c’è da far gruppo e affrontare l’ultima parte di campionato con attenzione già da sabato contro il Benzina78. Alè Ragazzi Alè.

LE PAGELLE

Num Nome,Commento Voto Goal
1 Romei Daniele
Sempre impeccabile, in ogni occasione. Para il parabile ed anche di più, soprattutto a metà primo tempo. Sempre sicuro tra i pali e nelle uscite. La porta sarebbe rimasta imbattuta se non fosse stato per il rigore assegnato ormai a fine partita. POLIPO.
7  
2 Guiderdoni Marco
Gioca poco più di metà tempo. Poi anche a sto giro si deve arrendere per il solito infortunio. Che sia la fine di un'era??? LEGGENDARIO.
6  
3 Contri Gianni
Ordinaria amministrazione, riesce a contenere gli attacchi avversari senza grossi problemi. E dire che davanti gli si presenta Ceccherini uno da 18 goal stagionali. E lui lo annienta. Costretto a uscire causa crampi. MASTICE.
6,5  
4 Sciarradi Gianni
Sempre un muro difficile da superare. Si spinge spesso in avanti a dare una mano al centrocampo, appoggia sempre l'azione di attacco, ma non lascia respiro agli avversari quando si tratta di difendere. BARRIERA CORALLINA.
6,5  
5 Marino Davide
Torna titolare dopo il periodo di inattività e ha una gran voglia di giocare e lo dimostra sul campo con tante discese pericolose sulla sinistra e chiusure tempestive. Nel finale si conquisterebbe un rigore, ma l'arbitro non vede. PENDOLARE.
6,5  
6 Righi Lorenzo
Non è mai facile giudicare il piccolo gregario. Infatti non lo vedi quasi mai nel vivo dell'azione. Però che gran lavoro oscuro che fa. Corre, rincorre e riconquista palloni vaganti. Indispensabile per l'orologio Sereto. INGRANAGGIO.
7  
7 Balò Michele
Col passare del tempo sta acquistando fiducia nel ruolo di ala destra. Si fa sempre trovare pronto per partire sulla sua corsia dove fa avanti e indietro rendendosi a volte pericoloso con cross e discese. Senza disdegnare la fase difensiva. MARATONETA.
6,5  
8 Valentini Stefano
Ottima gara la sua, con la palla fra i piedi fa impazzire i centrocampisti avversari. Ogni tanto va via in dribbling, si fa anche sentire sul piano fisico e prova, con dei tiri da fuori area, a trovare il gol. La primavera è arrivata... JOGA BONITO.
7  
9 Melani Sergio
Non segna, ma anche quando non è letale sotto porta è essenziale per la squadra. Al di sotto delle ultime prestazioni, merita comunque pieno voto per la costanza, la tenacia e il cuore che mette per la causa arancio-nera. GREGARIO.
6,5  
10 Lovari Daniele
Prestazione diligente in mezzo al campo. La sua saggezza tattica gli permette di giocare senza grossi patemi creando, in mezzo al campo, sempre qualcosa di importante. Garanzia al servizio dei compagni. CERTEZZA.
7  
11 Bartoli Filippo
Questo campo gli porta bene. Dopo il gran goal contro la Lokomotive, si ripete, in maniera simile questa sera. Aiuta la squadra anche nella difensiva e quando Mussi lo lancia verso la porta è letale come un Mamba Africano. STRATOSFERICO.
7,5
13 Saracini Marco
Al debuto stagionale entra a freddo causa infortunio di Guiderdoni. E cosa ti inventa? Primo pallone, stop di petto dai 25 metri e palla all'incrocio per il momentaneo 2-0. Cosa chiedere di più? Poi una gara dignitosa utilissimo a centocampo. ZAMPALESTA.
7
14 Mussi Riccardo
In meno di un tempo si rivede il giocatore di inizio anno quando davvero faceva la differenza per la squadra. Serve un assist da far vedere in tutte le scuole calcio. Poi fallisce il poker dopo una azione splendida, ma sarebbe troppo. RICONQUISTA.
7  
15 Setti Tommaso
Entra a freddo ed è forse l'unica attenuante. Qualche errore di troppo, nei palloni giocati, con decisioni frettolose. Una serata così così. VERIFICABILE.
6  

12a Giornata - 12a Giornata

G.S.Sereto

Montalto
indietro
 
Alias2k | realizzazione siti web, grafica, web design, internet, intranet, extranet, visual design