G.S. Sereto - Campionato ANSPI - Montegonzi

RISULTATI & COMMENTI Campionato 2018/19

6° - 13/11/2010

Pol.Il Ponte-LV78 Sereto 0-0

Sereto sprecone, alla fine pareggio meritato.
POL.IL PONTE: Failli, Baldi P., Monciatti, Roncolini, Malisan, Rossi, Frosinini, Mema, Porfidio, Lo Piccolo, Fazzuoli. Entrati: Carnasciali, Ermini, Moretti, Monti, Piccioli, Griffo. A disp: Baldi A., Romano. All: Denarosi Massimiliano

G.S.SERETO: Melani, Balò, Contri, Righi, Palazzi (62’ Pianigiani), Romei, Mastrangelo, Guiderdoni, Saracini G., Lovari (77’ Ruscelli), Malvisi (56’ Marson). All: Minatti Franco.

ARBITRO: Sig. Di Martino 5,5

Finisce con un pareggio a reti bianche la sfida tra le due protagoniste degli scorsi play-off. Due squadre partite un po’ con il freno a mano tirato rispetto alla scorsa stagione ma che sicuramente lotteranno fino al termine per tentare la roulette play-off. Locali che cambiano assetto rispetto alle ultime uscite e soprattutto in avanti lasciano fuori Ermini e Piccioli. Il Sereto invece deve cambiare formazione causa le molteplici assenze e così si rivede Melani tra i pali e Saracini G. in avanti. Le due squadre partono subito forte, ma con una marcia in più sembra il Sereto che nei primi minuti si fa vedere, seppur non pericolosamente, dalle parti di Failli. Le conclusioni di Malvisi e Saracini sono troppo deboli per impensierire l’estremo locale, che invece deve disinnescare il tiro da distanza ravvicinata di Palazzi, il quale sfrutta bene una punizione laterale, ma impatta non in maniera perfetta. In avanti la Pol.Ponte fa veramente poco per portarsi in vantaggio e la difesa arancio-nera ben capitanata da Guiderdoni rimanda sempre al mittente le poche avanzate. L’unica occasione nel primo tempo degna di nota è un incursione di Lo Piccolo che da posizione defilata costringe Melani alla smanacciata. Si denota troppo nervosismo nei locali e così mister Denarosi decide di fare qualche cambio sostituendo lo stesso Lo Piccolo per un più utile Ermini. Nella ripresa il filone non cambia e le due squadre praticano molto possesso palla senza impensierire i portieri avversari. Il Sereto al 50’ subisce la prima azione dubbia con Mastrangelo che entrato in area viene ostacolato in maniera fallosa ma per il direttore di gara Di Martino si può proseguire. Pochi minuti dopo altra azione dubbia sempre con Mastrangelo sgambettato in area. Anche stavolta niente rigore. La Pol.Ponte non fa registrare nulla nel taccuino della cronaca, mentre il Sereto, seppur in maniera molto confusionaria prova a portarsi in vantaggio. Tiro dalla lunga distanza di Saracini che costringe Failli alla respinta di piede, non bello stilisticamente ma molto pratico. Si entra nel finale con due episodi dubbi. Lovari su punizione di vede respingere la palla da un braccio in barriera troppo alzato da non essere giudicato falloso. L’arbitro di turno si conferma dal rigore difficile e anche stavolta non indica il dischetto. Dall’altra parte in pieno recupero Frosinini colpisce di testa su punizione laterale e infila la sfera all’incrocio, ma per il direttore di gara c’è un fuorigioco attivo di Piccioli che transita nei pressi del pallone e annulla. L’ultima emozione capita si piedi di Mastrangelo che ben servito anticipa l’uscita di Failli e calciando dal limite dell’area manda di poco a lato dando soltanto l’illusione del goal. Poi triplice fischio del direttore di gara che finisce per scontentare, o accontentare, tutti. Gara macchiata da molti episodi, ma alla fine il pareggio è il risultato più giusto, perché anche se il Sereto ha spinto e cercato la vittoria, le occasioni alla fine si contano in una mano ed è troppo poco per uscire vincenti da un campo difficile come questo della Pol.Ponte. Locali in leggera flessione, ma il grande turn-over e le rinunce a pedine importanti, fatte entrare nella ripresa o addirittura lasciate in panchina saranno pensieri per Mister Denarosi che è sembrato aver paura di vincere la partita.
Come detto per il Sereto un buon punto nonostante le palle goal avute, ma accettabile alla vigilia visto la formazione priva di elementi importanti. Per il Sereto ad un quarto di campionato si prospetta una stagione con alti e bassi e con obiettivo massimo il 5° posto, ultimo utile per i play-off. Bene tutto il collettivo nella giornata odierna. Adesso si torna tra le mura amiche. Ospite il Pestello che con una formazione molto ringiovanita ha già messo a dura prova Lokomotive e Ponte alle Forche e cercherà di fare il colpaccio in casa degli arancio-neri. Ma il Sereto vuole tornare a vincere. Alè Ragazzi Alè…

LE PAGELLE

Num Nome,Commento Voto Goal
1 Melani Sergio
In una giornata di emergenza per il Sereto, rispolvera i guanti e torna a difesa dei pali. Buone le uscite e normale amministrazione. Si salva sull'unico tiro di Lo Piccolo, sul finale lo salva l'arbitro. RISPOLVERATO.
6  
2 Balò Michele
Prestazione non esemplare, ma comunque senza particolari pecche. Riesce a spingere sulla fascia e a contenere eccellentemente Lo Piccolo, nella ripresa soffre di più Ermini, ma aiuta sempre la squadra a tenere gli avversari lontani dalla porta. MASTICE.
6,5  
3 Contri Gianni
Molto efficace insieme alla retroguardia arancio-nera, è’ sempre in anticipo sull’avversario e concede davvero pochissimo brillando particolarmente contro un avversario non facile. Difensore di assoluto livello e del quale non si può fare a meno. VALIDO.
6,5  
4 Righi Lorenzo
Lotta e dà tutto come spesso gli capita. Tappa i buchi, torna ad aiutare la difesa e spesso te lo ritrovi anche sulle azioni in attacco. Classica prova di grande sostanza. FACTOTUM.
6,5  
5 Palazzi Andrea
Rientra titolare sin dal primo minuto e mette molta pressione a centrocampo, si rende anche pericoloso su alcune ripartenze, ma quando arriva in zona goal non riesce a concludere a dovere. Nella ripresa costretto a uscire per infortunio. PRONTA GUARIGIONE
6,5  
6 Romei Gabriele
C'è bisogno di lottare e lui non si tira assolutamente indietro anzi, come un leone indica la strada a tutto il reparto di centrocampo. Tira fuori tutta la grinta e riesce a proporsi anche in attacco, ma i suoi sforzi non vengono premiati. PREDICATORE.
6  
7 Mastrangelo Agostino
Il migliore in campo degli ospiti, si rende molto pericoloso nelle sue ripartenze, tanto da costringere gli avversari a fermarlo fallosamente per due volte anche dentro l'area. Ma nel finale si divora l’occasione che poteva portare i 3 punti. SPUNTATO.
7  
8 Guiderdoni Marco
Baluardo difensivo, nonostante la difficoltà nel marcare attaccanti veloci, si presenta reattivo su ogni pallone. Di testa sono tutte sue, e anche di piede la percentuale dei suoi interventi resta altissima. Senza sbavature. IMPECCABILE.
6,5  
9 Saracini Giacomo
Al rientro con la maglia del Sereto dà un grande contributo in avanti. All’inizio parte bene, con tanto movimento e sfiorando spesso il gol. Nella ripresa la stanchezza si fa sentire ma le sue conclusioni rimangono le più insidiose. RITORNO AL FUTURO.
6,5  
10 Lovari Daniele
Con le molte assenze è lui che deve dirigere la squadra e impostare le azioni. Le punizioni non vengono sfruttate al meglio anche per colpa degli attaccanti, ma a centrocampo è lui che recupera spesso la palla e fa ripartire il gioco. CARATTERE.
6,5  
11 Malvisi Mirco
Davanti si muove bene ma è un pò troppo lento nel servire palla ai compagni e durante le ripartenze perde alcuni palloni importanti che potevano essere gestiti meglio. Dal limite dell’area sfiora il goal, ma ancora sotto rispetto le attese. INSODDISFATTO.
6  
13 Pianigiani Alberto
Entra a metà ripresa per l'infortunato Palazzi. Sposta il baricentro della squadra indietro essendo più difensivo del compagno, ma da quelle parti nessun pericolo per la difesa ospite. E' quello richiesto. COMPITINO.
6  
14 Ruscelli Luca
Sempre a disposizione della squadra che gli venga concesso più o meno tempo risponde sempre presente. Da ammirare per come si sta inserendo nel gruppo. AMMIRABILE.
6  
15 Marson Nico
Inserito per dare velocità alla squadra ci riesce per metà. Infatti si trova spesso mezza difesa locale alle calcagne e con le buone o le cattive viene fermato. In giornata non proprio positiva, sarebbe utile averlo sempre in stile Lokomotive. METEORA???
6  
Indietro
 
Alias2k | realizzazione siti web, grafica, web design, internet, intranet, extranet, visual design