G.S. Sereto - Campionato ANSPI - Montegonzi

RISULTATI & COMMENTI Campionato 2018/19

19° - 17/03/2012

Atlet.Terranuova-LV78 Sereto 5-2

Il Sereto tocca il fondo. Disastrosa prova degli arancioneri!
ATL.TERRANUOVA: Gori, Corsi, Frasi, Rossi, Attili, Botteghi, Bertozzi, Rosadini (70’ Moretti), Malvisi (63’ Chienni), Bernardoni, Cilibrizzi (76’ Mezzatesta). All: Renzoni Paolo

G.S.SERETO: Romei, Patti, Contri (41’ Sestini), Calosci, Righi, Ubaldini, Ruscelli, Melani, Malvisi, Sciarradi M., Fazzuoli (57’ Boncompagni). A disp: Caselli. All: Melani David 5

ARBITRO: Sig. Di Martino 4,5

RETI: 15’ Malvisi, 36’ Cilibrizzi (rig.), 39’ Sciarradi M. (S), 42’ Bernardoni, 55’ Malvisi, 57’ Melani (S)(rig.), 75’ Chienni.

Clamoroso tonfo esterno del Sereto che in quest’annata avara di soddisfazioni, non si è fatto mancare una sconfitta con un pesante passivo. Contro un avversaria, che seppur molto combattente e giovane è comunque sotto in classifica. Si gioca di lunedì sera e i locali sono quasi in formazione tipo senza assenze di rilievo. Discorso diverso per il Sereto che come sempre accade ultimamente arriva incerottato e con molti uomini claudicanti. Già nei primi minuti i locali provano a impensierire Romei dalla distanza prima con Botteghi e poi con Rosadini. Il Sereto è pericoloso con una punizione di Sciarradi su cui Melani e Malvisi non trovano la deviazione. Al 15’ la leggera supremazia dei ragazzi di Tenzoni si tramuta in goal. Da fallo laterale il Sereto perde palla e Malvisi ne approfitta appena entrato in area con un tiro potente. Si rifà sotto il Sereto con le punizioni di Sciarradi prima e Malvisi poi, ma Gori è attento e respinge. Anche Melani ci prova, peccando di mira. Il Sereto sempre vicino a trovare il pareggio, ma al 36’ un ingenuità di Calosci permette a Cilibrizzi di calciare un rigore. Realizzazione perfetta e 2-0. Mancano pochi minuti alla fine della prima frazione e il Sereto conquista una punizione dal limite. Sciarradi calcia forte, la palla viene deviata dalla barriera e inganna Gori, infilandosi in rete. Ad inizio ripresa rivoluzione del Sereto che perde Contri per infortunio e la difesa si deve riadattare. Ma l’Atl.Terranuova ne approfitta subito e al 42’ trova il goal. Lancio lungo per Bernardoni che in posizione di netto fuorigioco può sistemarsi palla e battere a rete. Stavolta però gli ospiti sembrano sgonfiarsi del tutto lasciando ancora in mano la gara a un Atl.Terranuova voglioso di dimostrare che la classifica non corrisponde al vero valore. Grande corsa di tutti gli elementi, buona forma fisica e qualche buon accorgimento tattico. Al 55’ Malvisi in mischia dopo una punizione trova il goal del poker che chiude virtualmente la gara. Passano pochi minuti e per un contatto in area locale l’arbitro assegna un rigore al Sereto per fallo su Ruscelli. Melani trasforma diminuendo il passivo, ma nonostante tutto la partita non si riapre perché gli ospiti non mettono neanche un po’ di orgoglio e voglia di rimontare. Malvisi su assist di Sestini di testa da pochi passi manda a lato, spegnendo definitivamente tutte le illusioni. C’è tempo per il 5-2 di Chienni, che lanciato nella metà campo avversaria, può fare un delizioso pallonetto su Romei vanamente proteso in uscita. Negli ultimi minuti due punizioni da posizione identica per Sciarradi M., entrambe che sfiorano il palo e terminano a lato. Poi triplice fischio del direttore di gara la cui direzione non è stata buona. Infatti oltre ai due rigori generosi e a un clamoroso fuorigioco non sanzionato nell’azione del 3-1, anche le decisioni di contorno sono discutibili. Fischia per ogni minimo contatto e inverte una serie innumerevole di falli laterale sui quali pecca di molto protagonismo. La gara non era certo quella di cartello tra due squadre ormai fuori da ogni gioco, ma è comunque auspicabile un arbitraggio di altro livello almeno per quello che riguarda il comportamento generale.
Atl.Terranuova che merita la vittoria e questa soddisfazione. A segno molti uomini ben inspirati da Bertozzi e Botteghi, i due giocatori forse più bravi nel fare girare palla e lanciare. Una squadra insidiosa che nella Coppa Toscana darà filo da torcere soprattutto se potrà giocare in questi campi stretti. Complimenti al Mister Renzoni per il lavoro svolto.
Sereto senza attenuanti che dovrà fare un esame di coscienza. Si sta parlando di una squadra amatoriale, l’unica senza allenamenti, ma queste prestazioni sono inaccettabili anche a queste condizioni. L’unico a salvarsi Calosci che fino in fondo ha corso e lottato. Adesso un paio di partite interne contro Bucine e Pol.Ponte. Due squadre molto ben messe in campo che verranno a cercar punti. Il Sereto deve riscattare questa amara sconfitta per non trascorrere un fine campionato da incubo. Alè Ragazzi Alè…

LE PAGELLE

Num Nome,Commento Voto Goal
1 Romei Daniele
Se la squadra subisce 5 goal non sarà tutta colpa sua, ma su alcuni goal poteva fare meglio, come per esempio nel terzo, dove rimane a metà strada fra la palla e l’attaccante. Ci aveva abituato a prestazioni migliori.
4,5  
2 Patti Francesco
In una difesa un po’ rimaneggiata, lui prende il suo posto di marcatore. Errori singoli forse non ne commette ma il reparto difensivo probabilmente compie la peggior partita dell’anno, lasciando troppi spazi vuoti.
5  
3 Contri Gianni
Un po’ distratto nella marcatura, lascia troppi spazi e finisce per rimanere troppo distante e per lasciare giocare gli avversari troppo liberamente. Alla fine del primo tempo è costretto ad uscire per infortunio.
4,5  
4 Calosci Giacomo
L’unico che riesce a conquistare la sufficienza, in quanto è l’unico che gioca fino alla fine e che si da un po’ da fare per riconquistare la palla. L’unica pecca in questa partita è il rigore causato, ma la sua prestazione rimane comunque sufficiente.
6  
5 Righi Lorenzo
Non abbiamo visto il solito Righi: quello che corre, combatte e che spesso compie chiusure importanti. È proprio mancato in mezzo al campo il suo pressing. Speriamo di ritrovarlo meglio già dalla prossima partita.
5  
6 Ubaldini Marco
In grossa emergenza in difesa si ritrova nel momentaneo ruolo di libero. Anche se non in ottime condizioni fisiche, riesce a comportarsi egregiamente. Non essendo però nel suo ruolo non riesce a dirigere la difesa.
5  
7 Ruscelli Luca
Dopo una serie di ottime prestazioni, oggi anche lui non riesce a compiere una buona gara. In mezzo al campo non tocca molti palloni e non si vede la grinta delle scorse partite. In difesa riesce a respingere due cross insidiosi.
4,5  
8 Melani Sergio
Perdere non fa piacere a nessuno ma arrabbiandosi finisce per compiere delle scelte sbagliate e per sbagliare cose stupide. Segna su rigore ma è troppo poco rispetto a quello che può fare quando gioca con tranquillità.
5
9 Malvisi Mirco
Oggi le punte non hanno compiuto una buona partita. Anche lui compie una prestazione al di sotto delle sue qualità. Nel primo tempo calcia una punizione tesa ma troppo sul portiere, nella ripresa su un cross di Sestini, di testa manda a lato.
4,5  
10 Sciarradi Maurizio
In questa serata storta è un po’ il tutto-fare. Su una punizione trova il goal dopo la deviazione della barriera, ma poi spreca altre due punizioni calciandole alte. Il troppo nervosismo in campo non gli permette di giocare come sa.
4,5
11 Fazzuoli Davide
Una prestazione al di sotto delle sue qualità. Forse, anche per colpa dei compagni, si ritrova solo e non riesce a giocare palla o a compiere quelli scatti che lo fanno rendere pericoloso. Speriamo di ritrovarlo in forma già dalla prossima partita.
4,5  
13 Sestini Massimiliano
Entra nella ripresa al posto dell’infortunato Contri. Si posiziona sulla sinistra come marcatore, ma rimane sempre troppo avanti e gli avversari hanno delle praterie dalla sua parte. In avanti mette un buon cross in mezzo che però Malvisi calcia a lato.
4,5  
14 Boncompagni Tommaso
Entra a metà della ripresa al posto di Fazzuoli quando ormai tutti i compagni avevano già perso le speranze. Non riesce a scuotere la squadra o a cambiare le sorti arancio-nere.
5  
Indietro
 
Alias2k | realizzazione siti web, grafica, web design, internet, intranet, extranet, visual design