G.S. Sereto - Campionato ANSPI - Montegonzi

RISULTATI & COMMENTI Campionato 2018/19

2° - 16/10/2010

Ponte alle Forche-LV78 Sereto 3-0

Il Sereto paga le disattenzioni contro un ottimo Ponte.
PONTE ALLE FORCHE: Cacciapuoti, Sordi, Pedali A., Picci, Iovine, Rossini, Frosinini, Sani, Marcogiuseppe, Landi, Cioni. Entrati: Ferrucci, Porri, Purpura, Rinaldi, Targi. A disp: Perrone. All: Pedali Luigi

G.S.SERETO: Romei, Balò, Guiderdoni, Sciarradi G., Saracini M. (74’ Ruscelli), Valentini, Melani, Mastrangelo (63’ Contri), Romei G. (60’ Righi), Malvisi (68’ Chellini), Coppi. All: Melani David 6.

ARBITRO: Sig. Biondi 6,5

RETI: 27’ Iovine, 34’ Cioni, 82’ Ferrucci.

Vince il Ponte alle Forche il match più atteso della giornata e lo fa con un risultato roboante e convincente anche se forse il Sereto non meritava un passivo così pesante. Locali che si presentano alla sfida in piena forma e con l’organico al completo permettendosi il lusso di tenere in panchina elementi che in ogni altra squadra del girone potrebbero essere titolari. Il Sereto ci arriva con una convincente vittoria con la Sales e quindi si presenta senza nulla da perdere e senza pressione al cospetto dei Campioni d’Italia. Formazione buona, con l’assenza di un vero costruttore di gioco, ma comunque operai quella schierata da mister Melani. Nei primi minuti le due squadre provano a studiarsi e mentre il Ponte comincia a macinare gioco il Sereto prova a colpire di rimessa. Infatti la prima occasione è per Romei G. che di testa gira una punizione laterale. Palla ben indirizzata, ma lenta che l’estremo locale devia in angolo. Anche se il possesso palla è nettamente favorevole ai padroni di casa il Sereto non demerita e non rischia quasi nulla in difesa. La partita scorre via fino al 27’ quando arriva il vantaggio. Da una punizione laterale l’esterno sinistro dei locali sorprende la difesa arancio-nera e serve a Iovine un pallone facile da spingere in rete. Colpo di testa peretorio e 1-0. La rete non sveglia però gli ospiti che appaiono in affanno e in difficoltà e così pochi minuti dopo non si fanno pregare i ragazzi di mister Pedali a raddoppiare. Palla recuperata a centrocampo e verticalizzazione per Frosinini che con un bel palleggio giunge sul fondo, dribbla l’uomo e mette nel mezzo per l’accorrente Cioni che da pochi passi non può sbagliare. 2-0 e partita quasi in cassaforte. Infatti il Sereto non replica e l’intervallo arriva come manna dal cielo. Momento per rifiatare e nella ripresa si vede un’altra squadra in campo. Il Ponte ormai quasi pago sembra non spingere eccessivamente e si limita a difendere, e bene, il risultato ottenuto. Così l’attacco sterile ospite trova pochi spazi per concludere a rete, e quando lo fa non fa neanche sporcare i guanti al portiere di turno. Ma almeno si vede un po’ di energia e voglia del Sereto che sul finire di secondo tempo si fa sempre più vicino al goal e al 70’ arriva la grande occasione. Coppi si incunea in area e viene messo a terra. Pochi minuti prima il direttore di gara in azione simile aveva optato per l’ammonizione per simulazione, stavolta è irreversibile e assegna il rigore. Dagli undici metri si presenta lo stesso Coppi, ma con un tiro poco angolato e poco convinto finisce per sprecare tutto colpendo l’estremo difensore proteso in tuffo. Il goal avrebbe riaperto le sorti perché avrebbe galvanizzato il Sereto e impaurito i locali ormai convinti dei tre punti e con alcune sostituzioni effettuate che avevano leggermente modificato l’assetto ordinato e impeccabile del primo tempo. Il Sereto si spenge lentamente e in pieno recupero c’è gloria anche per Ferrucci che crede in un pallone sporco e da fuori area trafigge Romei, nell’occasione non perfetto. Poi triplice fischio che sancisce il Ponte vittorioso con merito. Buono l’arbitraggio del sig. Biondi, ma soprattutto ottima la partita di quasi tutti i componenti delle squadre. Infatti da un po’ di tempo non si vedeva una partita così corretta tra le due compagini, da sempre rivali sul campo ma mai fuori, che finalmente sembrano essersi lasciate alle spalle le futili polemiche delle partite precedenti. Un Ponte veramente forte che con i nuovi acquisti sta impressionando nel campionato appena iniziato. In difesa Iovine si dimostra migliore in campo sia per il goal ma anche per la compattezza che da al reparto. A centrocampo e in avanti si sta parlando di elementi che fino all’anno scorso giocava in categorie di gran lunga superiori ed è quasi inutile elogiarne i meriti, a cominciare da Sani, Frosinini, Landi e Cioni senza dimenticare l’ex Marcogiuseppe anch’esso tra i migliori. Complimenti davvero…
Finiamo con il Sereto che esce sconfitto, ma con la testa alta, consapevole che nonostante qualche possibilità in meno rispetto agli avversari ha giocato un buon secondo tempo sfiorando la possibilità di rendere meno amara la giornata. Adesso altra trasferta durissima contro il Lokomotive, probabile antagonista del Ponte fino alla fine. Uscire a testa alta dalla prossima partita sarebbe importante, se poi arrivasse anche qualche punto… Alè Ragazzi Alè…

LE PAGELLE

Num Nome,Commento Voto Goal
1 Romei Daniele
Dopo la buona prestazione stavolta sbaglia troppo. Quando gli avversari si presentano davanti a lui si trova spesso in difficoltà nelle uscite. Sui primi due gol non è reattivo nelle uscite e il terzo lo prende sul suo palo da distanza siderale. DISTRATTO
5,5  
2 Balò Michele
Perde la marcatura sul secondo goal e fin lì soffre e non riesce mai ad anticipare l’uomo, anche se non va in notevole difficoltà. Buono nelle ripartenze, ma non troppo incisivo come potrebbe. TRATTENUTO.
6  
3 Guiderdoni Marco
A distanza di anni resta per lui una partita sentita. In marcatura bravo fino all'errore comune della difesa sull'1-0. Nella ripresa cerca anche di farsi pericoloso con alcune azioni personali, ma non vanno a buon fine. AMMIREVOLE.
6,5  
4 Sciarradi Gianni
In difesa ci sono troppi spazi, ma con la solita disinvoltura riesce spesso a chiuderli. Peccato la disattenzione sull'1-0. Nel finale di gara viene spostato dal mister a centrocampo, prende buone iniziative ma i compagni non lo aiutano. VOLENTEROSO.
6,5  
5 Saracini Marco
Nonostante la sconfitta esce dal campo tra i migliori. Parte spesso dai suoi piedi la manovra del gioco e prova anche la conclusione senza fortuna. Insomma tanta qualità e quantità utili alla causa arancio-nera. IMPORTANTE.
6,5  
6 Valentini Stefano
Con le tante assenze è lui che deve organizzare il gioco, ma non riesce a trovarsi con i compagni. Sfrutta gli spazi e si conquista punizioni per far salire la squadra, ma la condizione migliore è ancora lontana. BRADIPO.
6  
7 Melani Sergio
Capitano a lui le migliori occasioni per andare in goal. Troppo frettolosamente conclude mancando più volte il giusto impatto con la sfera e ne escono tiri fiacchi e imprecisi che non creano pericolo. POLVERE BAGNATA.
5,5  
8 Mastrangelo Agostino
Sulla fascia sinistra si dimostra ottimo cursore, mentra in fase realizzativa ancora troppo titubante. Cresce di partita in partita, ma oggi si trova di fronte avversari di caratura superiore che gli negano sempre la giocata. IMBRACATO.
5,5  
9 Romei Gabriele
Dopo l’esordio non male nella scorsa gara, stavolta soffre troppo in difesa e perde un paio di palloni che mettono in difficoltà la squadra. Sfiora il goal con un bel colpo di testa e quando si spinge in avanti si dimostra pericoloso. RIVEDIBILE.
6  
10 Malvisi Mirco
Ci si attende molto da lui perchè è il terminale centrale che deve concludere a rete. Gioca però poche palle e quindi diventa tutto più complicato. Calcia malamente le punizioni, ma si trova spesso imbrigliato nell'attenta retroguardia sangiovannese. VANO
5,5  
11 Coppi Filippo
Poco incisivo, corre sulla fascia ma spesso non riesce a rientrare per concludere a rete. Sale nella ripresa e conquista il rigore che lui stesso decide di battere il rigore che potrebbe cambiare la partita, ma il tiro è inguardabile. FIGURACCIA.
5,5  
13 Righi Lorenzo
Parte dalla panchina ed entra a metà ripresa per sostituire uno stanco Romei. Poco da segnalare se non la continuità alle buone prestazioni. PARTECIPE.
6  
14 Chellini Simone
Al debutto con la maglia del Sereto si presenta bene, spingendo sulla fascia destra. Non riesce però a mettere la giusta paura agli avversari anche se oggi non è prova attendibile. PROMESSA.
6  
15 Ruscelli Luca
In campo gli ultimi minuti si mette in luce per l'impegno che mette, con più spazio potrebbe tornare utile alla causa. GREGARIO.
6  
16 Contri Gianni
Entra nel secondo tempo per permettere a Sciarradi G. di spostarsi più in avanti. Attento nella retroguardia arancio-nera, anticipa gli avversari e riesce a non farli entrare mai nell’area. Colto di sorpresa nel contropiede finale. ATTENTO.
6  

2a Giornata - 2a Giornata

G.S.Sereto

Ponte alle Forche
Indietro
 
Alias2k | realizzazione siti web, grafica, web design, internet, intranet, extranet, visual design